Protocollo misure sicurezza emergenza coronavirus

28/09/2020

LE DISPOSIZIONI ORGANIZZATIVE E L’AUTOCERTIFICAZIONE

Disposizione organizzativa – Misure sicurezza nella fase di emergenza Covid-19 per lo svolgimento delle attività formative presso la sede di via Noto, 4 di Milano

Accesso alla struttura

L’accesso dovrà essere necessariamente regolamentato, anche attraverso diversificazione degli orari di ingresso e di uscita, al fine di evitare assembramenti. 

APPOSITI CARTELLI DI INFORMAZIONE E DI DISPOSIZIONI COMPORTAMENTALI SONO AFFISSI IN MODO VISIBILE PRESSO GLI SPAZI DELLA SEDE

1. I discenti e i docenti dovranno presentarsi presso la sede con congruo anticipo rispetto all’orario di inizio delle attività e potranno uscire dall’edificio soltanto al termine dell’attività;

2. Tutti i soggetti che entreranno all’interno della struttura dovranno indossare la mascherina chirurgica. I docenti e i discenti, al momento dell’ingresso a scuola e prima dell’accesso ai laboratori, provvederanno al lavaggio delle mani (senza creare assembramenti) presso il servizio igienico situato al piano terra dotato di sapone liquido oppure attraverso gel igienizzante disponibile in loco.  Una fornitura di gel igienizzante sarà prevista anche in ogni aula/laboratorio.

3. Al momento dell’ingresso a scuola, personale incaricato all’accoglienza, provvederà alla rilevazione della temperatura del personale scolastico (docenti e non docenti) degli studenti e degli eventuali visitatori che accedono alla struttura. Il controllo sarà effettuato da personale dotato di mascherina chirurgica, in conformità a quanto previsto dalle procedure emanate dal Comune di Milano. La misurazione avverrà con termometro elettronico a distanza.

4. I soggetti in attesa di misurazione dovranno indossare la mascherina chirurgica senza eccezione alcuna e mantenere rigorosamente la distanza di sicurezza dalle altre persone di almeno un metro;

5. Se tale temperatura risulterà superiore ai 37,5°, non sarà consentito l’accesso alla struttura. Per i dipendenti del comune di Milano verranno adottate le procedure emanate dal Comune di Milano, gli studenti verranno invitati a tornare a casa e ad avvisare nel più breve tempo possibile il medico di base o le altre strutture sanitarie competenti;

6. Gli studenti dovranno dichiarare, producendo autocertificazione: (allegato1)

· l’assenza di sintomatologia respiratoria o di febbre superiore a 37.5°C nel giorno di avvio delle attività di formazione e nei tre giorni precedenti;

· di non essere stato in quarantena o isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni;

· di non essere stato a contatto con persone positive, per quanto di loro conoscenza, negli ultimi 14 giorni;

· l’impegno a non presentarsi a scuola qualora si manifestassero le sintomatologie di cui ai punti precedenti.

7. In conformità con le disposizioni nazionali ogni struttura si doterà di uno o più referenti Covid 19, i cui compiti sono dettagliati nel Rapporto Covid19 N° 58/2020 emesso dall’Istituto Superiore di Sanità in data 28 agosto 2020. Agli stessi sarà somministrato corso specifico.

8. Ogni struttura si doterà di un luogo o locale in cui poter far sostare l’eventuale caso sospetto Covid rilevato durante l’attività scolastica.

Utilizzo della struttura

a) Ogni studente, assolte tutte le incombenze di cui ai punti precedenti, si recherà direttamente nei locali destinati all’attività che verranno indicati dal personale di istituto con il divieto di circolare negli altri spazi della sede.

b) Tutti (discenti/docenti) dovranno indossare – nei periodi e nelle circostanze puntualmente indicati – una mascherina chirurgica, di propria dotazione per gli studenti, fornita dal Comune di Milano per i dipendenti;

c) All’interno delle aule/laboratori andranno garantite le distanze di sicurezza secondo le indicazioni volte a ridurre al massimo il rischio di prossimità e di aggregazione nonché tutte le misure organizzative di prevenzione e protezione previste dal “Documento tecnico

sulla possibile rimodulazione delle misure di contenimento del contagio da SARS-CoV-2 nei luoghi di lavoro e strategie di prevenzione” pubblicato dall’INAIL, in particolare:

– andranno garantite le distanze minime tra uno studente e l’altro di almeno un metro per ogni dimensione (orizzontale e verticale) ed indossare la mascherina.

– Dovrà essere garantito un ricambio d’aria regolare e sufficiente nei locali di espletamento delle attività aprendo le finestre per un tempo di almeno 15 minuti per volta;

– non sarà previsto intervallo “collettivo” durante l’attività ma sarà possibile effettuare delle pause a rotazione autorizzate dal docente;

– anche Il docente, per garantire i massimi livelli di sicurezza, dovrà indossare apposita mascherina; per le attività di laboratorio la mascherina dovrà essere integrata con visiera trasparente fornita dall’A.C.

Misure di pulizia e di igienizzazione

l’Amministrazione Comunale assicurerà:

1. In via preliminare una pulizia accurata (disinfezione) dei locali destinati all’effettuazione delle attività ivi compresi androne, corridoi, bagni, uffici di segreteria e ogni altro ambiente che si prevede di utilizzare.

2. Operazioni quotidiane di pulizia secondo linee di indirizzo fornite dall’Amministrazione comunale;

3. Gli studenti provvederanno, con prodotti igienizzanti forniti dal Comune di Milano, a specifiche attività di pulizia delle superfici e degli arredi/materiali/attrezzature (di uso in comune) utilizzati durante lo svolgimento delle attività. Tali operazioni dovranno essere effettuate ad ogni cambio di utilizzatore delle macchine e delle seguenti strumentazioni di laboratorio: piegafasce, bindella, calibratrice, trapani, attrezzi manuali, ecc.

Altre Misure 

L’accesso e l’utilizzo bagni avverrà secondo le indicazioni fornite dall’Amministrazione Comunale come da appositi avvisi affissi all’ingresso dei WC.  L’accesso alle macchinette acqua e bevande è consentito a rotazione, previa autorizzazione del docente e secondo la procedura comunale in vigore e disponibile anche su apposita locandina.

Disposizioni puntuali sugli spazi laboratoriali e biblioteca

Ferme restanti tutte le misure di distanziamento e di utilizzo della struttura sopra rappresentate, di seguito vengono indicate norme di comportamento specifiche nell’utilizzo dei laboratori, biblioteche

Laboratori di liuteria e restauro strumenti

  • I laboratori di liuteria e restauro strumenti sono dotati di strumentazioni comuni, le quali devono essere pulite dall’utilizzatore ogni qualvolta ne ha terminato l’uso per mezzo del Kit di pulizia. Ogni studente deve comunque iniziare le attività formative con una dotazione personale minima di strumenti di uso personale, da acquisire a proprio carico: sgorbie, scalpelli, pialle e piallini, coltello, ecc. Non è possibile iniziare l’attività formativa senza la dotazione minima personale di strumentazione. L’insegnante presente in laboratorio è incaricato della sorveglianza dell’avvenuta pulizia.

Biblioteca

La biblioteca della scuola è dotata di pubblicazioni specializzate nell’ambito della liuteria, copie di rilievi di strumenti musicali, oltre alle tesi realizzate negli anni dagli studenti. Per i volumi e per le pubblicazioni sia in prestito sia in consultazione, alla riconsegna del materiale librario è prevista la quarantena di 3 giorni all’interno di un apposito contenitore.

http://civicascuoladiliuteria.comune.milano.it/wp-content/uploads/2020/09/AUTODICHIARAZIONE.pdf

Pubblicazione graduatoria ammessi anno formativo 2020/2021

Graduatoria ammessi al primo anno dei corsi di liuteria – sezione arco e sezione pizzico

Ad esito dell’espletamento della procedura di selezione effettuata con la valutazione del colloquio e del curriculum vitae nei giorni 15 e 16 settembre 2020, la Commissione esaminatrice ha redatto la presente graduatoria. La graduatoria comprende l’elenco degli ammessi al primo anno di corso di liuteria, sezioni arco e pizzico, seguito da una lista di riserva in ordine di merito, a cui attingere per l’assegnazione di posti che dovessero eventualmente rendersi liberi entro l’avvio dei corsi. L’iscrizione dovrà essere perfezionata entro il 30 settembre p.v., con le seguenti modalità:

  • Versamento della quota annuale di iscrizione di € 591 mediante bollettino postale (con causale e coordinate dell’Ente riportate nel fac-simile allegato) o, in alternativa, mediante pagamento digitale POS direttamente presso la segreteria della Scuola;
  • In caso di versamento mediante bollettino postale, copia della ricevuta di versamento andrà inviata, entro la scadenza sopraindicata, all’indirizzo di posta plo.liutai@comune.milano.it  

NB.: Il mancato riscontro entro il termine prescritto del versamento della quota di iscrizione (con invio della ricevuta per pagamenti su c/c postale) darà luogo al decadimento del diritto sul posto acquisito, che verrà riassegnato scorrendo la lista di attesa

Come già anticipato nel corso del colloquio, si ricorda che alcune attività didattiche a carattere teorico potranno essere erogate in modalità a distanza (FAD), per scelte didattico-organizzative o nel caso si determinasse la necessità di sospendere le lezioni in presenza. Le attività laboratoriali tecnico-pratiche verranno comunque svolte in presenza.

http://civicascuoladiliuteria.comune.milano.it/wp-content/uploads/2020/09/ELENCO-AMMESSI-ED-IN-LISTA-DATTESA-1°-ANNO-2020.21-SEZ.-ARCO-in-ordine-di-graduatoria.pdf

http://civicascuoladiliuteria.comune.milano.it/wp-content/uploads/2020/09/ELENCO-AMMESSI-ED-IN-LISTA-DATTESA-1°-ANNO-2020.21-SEZ.-PIZZICO-in-ordine-di-graduatoria.pdf

http://civicascuoladiliuteria.comune.milano.it/wp-content/uploads/2020/09/fac-simile-bollettino-postale.pdf

APERTURA PRE ISCRIZIONI ANNO FORMATIVO 2020-2021

MODALITA’ SVOLGIMENTO COLLOQUI AMMISSIONE CIVICA SCUOLA DI LIUTERA

A seguito di recenti disposizioni ministeriali che prevedono l’obbligo di quarantena fiduciaria per coloro che provengono da alcuni Paesi esteri, si è determinata l’impossibilità di garantire a tutti i candidati la partecipazione ai colloqui di ammissione in presenza entro le tempistiche previste.

Pertanto, i colloqui di ammissione verranno effettuati per tutti i candidati in modalità da remoto, mediante collegamento con piattaforma Teams; ove strettamente indispensabile si valuterà l’impiego di altre piattaforme (Skype o Zoom).

Si conferma che la data di svolgimento dei colloqui è il 15 settembre; coloro che avranno effettuato la preiscrizione entro il termine stabilito verranno contattati per definire orario e modalità del collegamento.

Si precisa infine che il test attitudinale non verrà svolto.

ANNO FORMATIVO 2020-2021

APERTURA PREISCRIZIONI al 1° anno dei corsi di liuteria, sezione arco e sezione pizzico della Civica Scuola di Liuteria

La Civica Scuola di liuteria organizza corsi di formazione professionale di costruzione di strumenti musicali a corda. I corsi si articolano in due sezioni distinte:

  • Sezione costruzione strumenti ad arco, durata 4 anni
  • Sezione costruzione strumenti a pizzico, durata 3 anni (successivamente è prevista la possibilità di frequentare una annualità facoltativa di approfondimenti seminariali)

Si comunica l’apertura delle preiscrizioni per l’ammissione al primo anno dei corsi di costruzione di strumenti musicali – sez. arco e sez. pizzico – della Civica Scuola di liuteria del Comune di Milano. E’ possibile presentare domanda a far tempo dal 20 aprile 2020 fino al13 settembre 2020 inviando all’indirizzo email plo.liutai@comune.milano.it   il modulo scaricabile dal sito, compilato in ogni sua parte, unitamente al proprio curriculum vitae.

Nella domanda è necessario specificare la sezione (arco o pizzico) alla quale si chiede di essere ammessi. L’ammissione ai corsi è regolata da una selezione che prevede:

– un colloquio a carattere motivazionale, teso a verificare coerenza tra aspettative ed esperienze personali in relazione agli obiettivi del percorso formativo

– un test scritto* di cultura generale, con domande a risposta multipla e domande aperte

– la valutazione del curriculum vitae (titolo di studio ed esperienze formative e professionali) **

Le prove di ammissione (test e/o colloquio) verranno effettuate il giorno 15 settembre, con orario che verrà successivamente comunicato a coloro che avranno inviato il modulo di preiscrizione entro i termini sopraindicati. Una volta espletate le prove, la Commissione esaminatrice appositamente designata formerà a proprio insindacabile giudizio una graduatoria per ciascuna sezione, finalizzata all’assegnazione dei posti disponibili. La suddetta graduatoria verrà resa pubblica sul sito della Scuola https://civicascuoladiliuteria.comune.milano.it/

*La prova scritta potrà essere soppressa nel caso persistessero le norme di distanziamento interpersonale in vigore dal mese di maggio 2020

**Gli studenti dell’ultimo anno di scuola media superiore, che al momento della presentazione della domanda fossero ancora in attesa di conseguire il diploma di maturità indicheranno nel cv. “in attesa di conseguire il diploma (denominazione) nella sessione d’esame dell’a.f. 2019-20”

http://civicascuoladiliuteria.comune.milano.it/wp-content/uploads/2020/04/DOMANDA-DI-PREISCRIZIONE-2020-2021.pdf

Civica Scuola di Liuteria presente campus orienta digital

Le scuole del Comune di Milano con la Civica Scuola di Liuteria, sono presenti al Salone dello Studente 2020 -Remote & Smart, aperto da maggio al 15 settembre, per raccontare le proprie attività di formazione.

link alla pagina della Civica Scuola di Liuteria, pubblicata nella sezione Università&Scuole:

https://www.salonedellostudente.it/atenei/civica-scuola-di-liuteria-di-milano/

link all’editoriale pubblicato in “Focus Professioni” (all’interno della macro categoria “Lavoro”)

La professione del Liutaio

Anno formativo 2020/2021 – Emergenza covid19 – Compensazioni per le iscrizioni ai corsi di formazione professionale del Comune di Milano spettanti agli studenti già frequentanti i corsi di formazione 2019/2020 (Allegato 1 alla Determina Dirigenziale 5168/2020).

Il sistema di iscrizione all’anno formativo 2020/2021, con riferimento alla mancata fruizione delle attività formative derivata dal periodo emergenza covid-19, è stato strutturato tenendo presente le seguenti variabili:

  • La tipologia di corso frequentato nel periodo di emergenza (corsi annuali, quadrimestrali, a specifica quantificazione oraria);
  • la percentuale di attività erogata in presenza rispetto a quella fruita a distanza;
  • la metodologia di formazione a distanza erogata (sincrona o asincrona). 

Sono state individuate tre aree di attività omogenee sulle quali sono state calcolate/stimate le percentuali di riduzione delle attività effettivamente erogate che andranno compensate sulle quote di iscrizione dell’anno formativo 2020/2021:

  1. Formazione linguistica;
  2. Formazione erogata con corsi annuali/pluriennali dai Centri “Arte e messaggio”, Via Noto, Via Visconti (escluso lingue), Via Pepe (escluso lingue);
  3. Formazione Fleming/San Giusto

LINGUE punto 1)

Corsi annuali o quadrimestrali del secondo quadrimestre

  1. Per gli studenti iscritti ai corsi di lingua, annuali o quadrimestrali del secondo quadrimestre, erogati in modalità tradizionale o FAD sincrona/asincrona che abbiano concluso il percorso formativo (frequenza pari o superiore al 75% delle lezioni previste ed erogate) e che sono stati ammessi al test finale (indipendentemente dall’averlo sostenuto e superato):

15% di riduzione della quota di iscrizione del prossimo anno formativo (stessa durata e stesso livello o successivo in relazione all’esito degli esami);

  • Per gli studenti iscritti ai corsi di lingua annuali erogati, nella sola fase di sospensione delle attività, prevalentemente in modalità asincrona e ciò indipendentemente dall’aver sostenuto e superato l’esame finale:

50% di riduzione all’iscrizione del prossimo anno formativo (stesso livello o successivo in relazione all’esito degli esami);

  • Per gli studenti iscritti ai corsi quadrimestrali (secondo quadrimestre) che si sono interrotti al momento dell’inizio emergenza e non si sono riattivati ovvero per gli studenti che per qualsiasi motivo (mancanza di PC, rete, non gradimento della FAD) abbiano interrotto la partecipazione ai suddetti corsi con l’inizio del periodo di emergenza:

80% di riduzione all’iscrizione del prossimo anno formativo (stesso corso e livello);

  • Per gli studenti iscritti ai corsi quadrimestrali (secondo quadrimestre) che hanno pagato la quota di iscrizione e non hanno frequentato nemmeno una lezione causa l’inizio dell’emergenza Covid-19:

100% di riduzione all’iscrizione del prossimo anno formativo (stesso corso e livello).

FORMAZIONE PLURIENNALE punto 2)

Scuola “Arte e messaggio”

Corsi annuali

  1. nessuna riduzione nei casi di partecipazione agli esami sia delle singole annualità che finali. Agli esami sono ammessi solo gli studenti che hanno superato il 75% delle presenze (tradizionali o FAD) e/o hanno conseguito i minimi formativi previste per le singole annualità;
  • Per gli studenti iscritti ai corsi di cui alla lettera a) che per qualsiasi motivo (mancanza di PC, rete, non gradimento della FAD) abbiano interrotto la partecipazione ai corsi con l’inizio del periodo di emergenza:

50% di riduzione all’iscrizione del prossimo anno formativo (stesso corso);

Corsi brevi – Dirama

Percentuale di riduzione sull’iscrizione allo stesso corso (o similare) dell’anno successivo, da calcolare in relazione al periodo di lezione non fruito.

Scuola via Pepe (escluso lingue) 

Corsi annuali

  1. nessuna compensazione nei casi di partecipazione agli esami sia delle singole annualità che esami finali. Agli esami sono ammessi solo gli studenti che hanno superato il 75% delle presenze (tradizionali o FAD sincrona/asincrona) e/o hanno conseguito i minimi formativi previste per le singole annualità;
  • Per gli studenti iscritti ai corsi di cui alla lettera a) che per qualsiasi motivo (mancanza di PC, rete, non gradimento della FAD) abbiano interrotto la partecipazione ai corsi con l’inizio del periodo di emergenza:

50% di riduzione all’iscrizione del prossimo anno formativo (stesso corso)

Corsi brevi – Dirama

Percentuale di riduzione, da calcolare in relazione al periodo di sospensione, per i corsi brevi dirama

Centro di Via Noto  – Liuteria

Nessuna compensazione: i corsi di liuteria, che presuppongono una prevalente attività laboratoriale, verranno conclusi nei tempi e modalità possibili rispetto alla conclusione del periodo di emergenza covid-19

Scuola Via Visconti corsi di ottica e corsi di sartoria

Corsi di ottica:

Nessuna compensazione nei casi di superamento degli esami sia finali sia dei singoli moduli intermedi; la certificazione finale verrà rilasciata a coloro che raggiungano almeno il 75% delle presenze (tra docenza tradizionale e FAD sincrona/asincrona) e, nei casi previsti, previo superamento dell’esame finale. Si precisa che le attività laboratoriali non erogate nel corso dell’anno formativo 2019/2020 saranno completate nei tempi e modalità possibili rispetto alla conclusione del periodo di emergenza covid-19

Corsi di sartoria:

  1. Nessuna compensazione nei casi di raggiungimento degli obiettivi del corso (attestazione) con la precisazione che, nei casi previsti, le attività residuali non erogate nel corso dell’anno formativo 2019/2020 saranno completate nei tempi e modalità possibili rispetto alla conclusione del periodo di emergenza covid-19;
  • Per gli studenti che per qualsiasi motivo (mancanza di PC, rete, non gradimento FAD) hanno rinunciato a partecipare alle attività di formazione a distanza o che, pur partecipando, non hanno raggiunto i minimi formativi previsti:

50% di riduzione all’iscrizione del prossimo anno formativo (stesso corso)

  • corsi brevi

Percentuale di riduzione, da calcolare in relazione al periodo di sospensione, per i corsi brevi dirama.

FORMAZIONE FLEMING/SAN GIUSTO punto 3)

Centro di San Giusto – Corso per disabili

I corsi si sono interrotti il 21 febbraio 2020:

50% di riduzione delle attività previste e conseguente riduzione all’iscrizione del prossimo anno formativo (stesso corso)

Centro di Via Fleming 

Nessuna compensazione: i corsi, che presuppongono una prevalente attività laboratoriale, verranno conclusi nei tempi e modalità possibili rispetto alla conclusione del periodo di emergenza covid-19.

AVVERTENZA

Tutte le compensazioni, come sopra quantificate, fanno esclusivo riferimento ai disagi dovuti al periodo di emergenza coronavirus dell’anno formativo 2019 – 2020 e potranno essere utilizzate solo per l’iscrizione al prossimo anno formativo 2020 – 2021 con le seguenti modalità:

  1. per l’iscrizione allo stesso corso (annuale, quadrimestrale, breve o dirama) frequentato: non sono previste compensazioni/scomputi per iscrizioni a corsi diversi;
  2. per l’iscrizione al corso di livello/annualità immediatamente successiva nel caso di superamento del test o di esame finale;
  3. dovranno essere fruite entro il mese di dicembre 2020: trascorso tale termine non potranno più essere utilizzate;
  4. non sono previsti rimborsi. 

Il Direttore Area Lavoro e Formazione,

Roberto Munarin

AVVISO RISERVATO AGLI STUDENTI DEL CORSO DI LIUTERIA, III ANNO DELLA SEZ. ARCO, PER LA L’ASSEGNAZIONE DI N° 1 POSTO NEL PROGETTO DI MOBILITA’ “L’ARTIGIANO CREATIVO EUROPEO IN LIUTERIA”, NEL QUADRO DEL PROGRAMMA COMUNITARIO ERASMUS+, AZIONE KA 102 VET.

La Civica Scuola di Liuteria ha partecipato con il proprio progetto di mobilità studenti “L’artigiano creativo europeo in liuteria” al bando VET (Vocational Educational Training) promosso dall’Unione Europea per l’anno 2020, nel quadro del programma comunitario Erasmus +, azione KA 102 VET; l’azione è finalizzata al sostegno di esperienze presso strutture formative in ambito europeo con l’integrazione di momenti di formazione presso strutture artigianali.

In attesa di conoscere l’esito della valutazione del progetto, la Scuola procederà all’acquisizione delle candidature e alla valutazione delle stesse per assegnare la posizione ove il progetto venisse approvato e finanziato.

L’esperienza di formazione è programmata per svilupparsi nell’arco di 7 mesi a partire dal periodo settembre/ottobre 2020 presso la Scuola di Liuteria di Bilbao e prevede la copertura delle spese di soggiorno secondo i parametri economici previsti dal programma erasmus+ comprese le spese di viaggio A/R in aereo.

Sono ammessi gli studenti che risulteranno regolarmente iscritti al IV anno al momento dell’avvio dell’esperienza. Si precisa che la copertura delle spese è finanziata dal programma Erasmus+ a consuntivo delle spese sostenute ammissibili che andranno comunque anticipate dallo studente.

Gli elementi oggetto di valutazione da parte dell’apposita Commissione interna della Civica Scuola di Liuteria riguarderanno:

  • Il Curriculum Vitae
  • Una lettera di autocandidatura a carattere motivazionale
  • L’andamento del percorso formativo

Le candidature dovranno pervenire entro e non oltre il giorno 5 luglio p.v.

Si precisa che al momento della pubblicazione del presente avviso la Scuola è ancora in attesa dell’esito della valutazione del progetto presentato da parte dell’Agenzia Nazionale INAPP. L’esperienza di mobilità potrà quindi aver luogo solo in caso positivo della suddetta valutazione.

Cessione a titolo oneroso, agli studenti della Civica Scuola di Liuteria che ne fanno richiesta, dei manufatti didattici musicali prodotti nel corso dell’attività formativa

A seguito di quanto disposto con determinazione Dirigenziale – atto n° DD 841 del 11/06/19, “Criteri per la valorizzazione e promozione dei manufatti didattici musicali della Civica Scuola di liuteria di via Noto, 4 Milano – Cessione a titolo oneroso agli studenti della Scuola che ne fanno richiesta”, dall’anno formativo 2019-20, è data facoltà agli studenti della Civica Scuola di Liuteria di via Noto di presentare formale richiesta di riscatto di un manufatto didattico prodotto durante l’attività formativa presso la Civica Scuola di Liuteria.
Stima dei costi
Il riscatto consiste in una cessione a titolo oneroso attraverso il rimborso da parte dello studente dei costi del materiale utilizzato; l’importo del rimborso viene calcolato in base alla stima effettuata dal personale interno all’Amministrazione comunale riunitosi in apposita Commissione di valutazione.
La perizia di stima verrà rivalutata ogni due anni in base alle variazioni di costo dei materiali usati.
Ammissibilità della cessione E’ ammessa la cessione di un solo manufatto didattico a studente e possono essere ceduti agli studenti esclusivamente i manufatti del I e II anno di corso. La cessione è ammessa solo previo rilascio di parere favorevole (nulla osta) della Commissione di valutazione. Tempi e Modalità della cessione Lo studente interessato alla cessione del proprio manufatto didattico da parte della Scuola dovrà farne richiesta entro il termine del percorso di studio. La richiesta può essere formalizzata utilizzando esclusivamente il modello allegato.
Il pagamento dell’importo di rimborso stimato dalla Commissione di valutazione della Scuola deve avvenire nel rispetto dei termini e delle modalità di versamento comunicati al ricevimento del parere favorevole (nulla osta).
La consegna dei manufatti avviene successivamente alla data d’esame finale, nello stato di fatto e consistenza in cui questi si trovano ed è disposta solo ed esclusivamente dietro presentazione della ricevuta dell’avvenuto pagamento.

http://civicascuoladiliuteria.comune.milano.it/wp-content/uploads/2019/10/modello-richiesta-cessione-a-titolo-oneroso-strumenti.pdf

COSTRUZIONE STRUMENTI A PIZZICO

L’attività didattica della sezione strumenti a pizzico prevede lo studio delle tecnologie costruttive di strumenti moderni (chitarra classica e acustica), ma anche la ricostruzione di strumenti storici a pizzico tra primo Rinascimento e Barocco. In entrambi i casi l’attività di laboratorio è supportata da un cospicuo lavoro di aggiornamento, ricerca e rilevamento, svolto talvolta su strumenti conservati in collezioni pubbliche e private. Continue reading “COSTRUZIONE STRUMENTI A PIZZICO”