Protocollo misure sicurezza emergenza coronavirus

28/09/2020

LE DISPOSIZIONI ORGANIZZATIVE E L’AUTOCERTIFICAZIONE

Disposizione organizzativa – Misure sicurezza nella fase di emergenza Covid-19 per lo svolgimento delle attività formative presso la sede di via Noto, 4 di Milano

Accesso alla struttura

L’accesso dovrà essere necessariamente regolamentato, anche attraverso diversificazione degli orari di ingresso e di uscita, al fine di evitare assembramenti. 

APPOSITI CARTELLI DI INFORMAZIONE E DI DISPOSIZIONI COMPORTAMENTALI SONO AFFISSI IN MODO VISIBILE PRESSO GLI SPAZI DELLA SEDE

1. I discenti e i docenti dovranno presentarsi presso la sede con congruo anticipo rispetto all’orario di inizio delle attività e potranno uscire dall’edificio soltanto al termine dell’attività;

2. Tutti i soggetti che entreranno all’interno della struttura dovranno indossare la mascherina chirurgica. I docenti e i discenti, al momento dell’ingresso a scuola e prima dell’accesso ai laboratori, provvederanno al lavaggio delle mani (senza creare assembramenti) presso il servizio igienico situato al piano terra dotato di sapone liquido oppure attraverso gel igienizzante disponibile in loco.  Una fornitura di gel igienizzante sarà prevista anche in ogni aula/laboratorio.

3. Al momento dell’ingresso a scuola, personale incaricato all’accoglienza, provvederà alla rilevazione della temperatura del personale scolastico (docenti e non docenti) degli studenti e degli eventuali visitatori che accedono alla struttura. Il controllo sarà effettuato da personale dotato di mascherina chirurgica, in conformità a quanto previsto dalle procedure emanate dal Comune di Milano. La misurazione avverrà con termometro elettronico a distanza.

4. I soggetti in attesa di misurazione dovranno indossare la mascherina chirurgica senza eccezione alcuna e mantenere rigorosamente la distanza di sicurezza dalle altre persone di almeno un metro;

5. Se tale temperatura risulterà superiore ai 37,5°, non sarà consentito l’accesso alla struttura. Per i dipendenti del comune di Milano verranno adottate le procedure emanate dal Comune di Milano, gli studenti verranno invitati a tornare a casa e ad avvisare nel più breve tempo possibile il medico di base o le altre strutture sanitarie competenti;

6. Gli studenti dovranno dichiarare, producendo autocertificazione: (allegato1)

· l’assenza di sintomatologia respiratoria o di febbre superiore a 37.5°C nel giorno di avvio delle attività di formazione e nei tre giorni precedenti;

· di non essere stato in quarantena o isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni;

· di non essere stato a contatto con persone positive, per quanto di loro conoscenza, negli ultimi 14 giorni;

· l’impegno a non presentarsi a scuola qualora si manifestassero le sintomatologie di cui ai punti precedenti.

7. In conformità con le disposizioni nazionali ogni struttura si doterà di uno o più referenti Covid 19, i cui compiti sono dettagliati nel Rapporto Covid19 N° 58/2020 emesso dall’Istituto Superiore di Sanità in data 28 agosto 2020. Agli stessi sarà somministrato corso specifico.

8. Ogni struttura si doterà di un luogo o locale in cui poter far sostare l’eventuale caso sospetto Covid rilevato durante l’attività scolastica.

Utilizzo della struttura

a) Ogni studente, assolte tutte le incombenze di cui ai punti precedenti, si recherà direttamente nei locali destinati all’attività che verranno indicati dal personale di istituto con il divieto di circolare negli altri spazi della sede.

b) Tutti (discenti/docenti) dovranno indossare – nei periodi e nelle circostanze puntualmente indicati – una mascherina chirurgica, di propria dotazione per gli studenti, fornita dal Comune di Milano per i dipendenti;

c) All’interno delle aule/laboratori andranno garantite le distanze di sicurezza secondo le indicazioni volte a ridurre al massimo il rischio di prossimità e di aggregazione nonché tutte le misure organizzative di prevenzione e protezione previste dal “Documento tecnico

sulla possibile rimodulazione delle misure di contenimento del contagio da SARS-CoV-2 nei luoghi di lavoro e strategie di prevenzione” pubblicato dall’INAIL, in particolare:

– andranno garantite le distanze minime tra uno studente e l’altro di almeno un metro per ogni dimensione (orizzontale e verticale) ed indossare la mascherina.

– Dovrà essere garantito un ricambio d’aria regolare e sufficiente nei locali di espletamento delle attività aprendo le finestre per un tempo di almeno 15 minuti per volta;

– non sarà previsto intervallo “collettivo” durante l’attività ma sarà possibile effettuare delle pause a rotazione autorizzate dal docente;

– anche Il docente, per garantire i massimi livelli di sicurezza, dovrà indossare apposita mascherina; per le attività di laboratorio la mascherina dovrà essere integrata con visiera trasparente fornita dall’A.C.

Misure di pulizia e di igienizzazione

l’Amministrazione Comunale assicurerà:

1. In via preliminare una pulizia accurata (disinfezione) dei locali destinati all’effettuazione delle attività ivi compresi androne, corridoi, bagni, uffici di segreteria e ogni altro ambiente che si prevede di utilizzare.

2. Operazioni quotidiane di pulizia secondo linee di indirizzo fornite dall’Amministrazione comunale;

3. Gli studenti provvederanno, con prodotti igienizzanti forniti dal Comune di Milano, a specifiche attività di pulizia delle superfici e degli arredi/materiali/attrezzature (di uso in comune) utilizzati durante lo svolgimento delle attività. Tali operazioni dovranno essere effettuate ad ogni cambio di utilizzatore delle macchine e delle seguenti strumentazioni di laboratorio: piegafasce, bindella, calibratrice, trapani, attrezzi manuali, ecc.

Altre Misure 

L’accesso e l’utilizzo bagni avverrà secondo le indicazioni fornite dall’Amministrazione Comunale come da appositi avvisi affissi all’ingresso dei WC.  L’accesso alle macchinette acqua e bevande è consentito a rotazione, previa autorizzazione del docente e secondo la procedura comunale in vigore e disponibile anche su apposita locandina.

Disposizioni puntuali sugli spazi laboratoriali e biblioteca

Ferme restanti tutte le misure di distanziamento e di utilizzo della struttura sopra rappresentate, di seguito vengono indicate norme di comportamento specifiche nell’utilizzo dei laboratori, biblioteche

Laboratori di liuteria e restauro strumenti

  • I laboratori di liuteria e restauro strumenti sono dotati di strumentazioni comuni, le quali devono essere pulite dall’utilizzatore ogni qualvolta ne ha terminato l’uso per mezzo del Kit di pulizia. Ogni studente deve comunque iniziare le attività formative con una dotazione personale minima di strumenti di uso personale, da acquisire a proprio carico: sgorbie, scalpelli, pialle e piallini, coltello, ecc. Non è possibile iniziare l’attività formativa senza la dotazione minima personale di strumentazione. L’insegnante presente in laboratorio è incaricato della sorveglianza dell’avvenuta pulizia.

Biblioteca

La biblioteca della scuola è dotata di pubblicazioni specializzate nell’ambito della liuteria, copie di rilievi di strumenti musicali, oltre alle tesi realizzate negli anni dagli studenti. Per i volumi e per le pubblicazioni sia in prestito sia in consultazione, alla riconsegna del materiale librario è prevista la quarantena di 3 giorni all’interno di un apposito contenitore.

http://civicascuoladiliuteria.comune.milano.it/wp-content/uploads/2020/09/AUTODICHIARAZIONE.pdf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code